Emendamenti legge stabilità

On 14-11-2016 by elena

La Commissione Lavoro della Camera dei deputati ha approvato 30 emendamenti alla Legge di #Bilancio. Tra le questioni più significative vogliamo segnalare la richiesta di spostamento, dal 31 dicembre del 2012 al 31 dicembre del 2014 della data relativa all’accesso alla mobilità per i lavoratori della ottava salvaguardia; la richiesta di aumentare a 24 mesi la scadenza per chi prosegue volontariamente il versamento dei contributi previdenziali; la diminuzione da 36 a 35 anni di contributi per poter accedere all’Ape sociale per i lavoratori che svolgono lavori gravosi”.
Importante anche consentire il cumulo gratuito dei contributi anche della gestione separata al fine di raggiungere i requisiti di accesso a opzione donna; la richiesta di inserimento di opzione donna nella Legge di Bilancio con lo spostamento temporaneo della sperimentazione al 31 luglio del 2016 e con il suo proseguimento in funzione del risultato del monitoraggio relativo all’utilizzo dei 2,5 miliardi di euro stanziati nella precedente legge di stabilità; eliminare in modo strutturale la tassa sui licenziamenti se si applica la clausola sociale nei cambi di appalto e nell’edilizia.
E infine mantenere l’attuale durata delle prestazioni della NASpI per i lavoratori stagionali del turismo e termali, limitatamente al 2017.
La nostra battaglia per difendere e migliorare i contenuti del verbale sottoscritto da CGIL, CISL e UIL con il Governo continuerà nella Commissione Bilancio.

Comments are closed.